Le migliori chitarre classiche Yamaha del 2022

Le migliori chitarre classiche Yamaha

Quali sono le migliori chitarre classiche Yamaha del 2022?

Vuoi comprare una nuova chitarra classica di marca Yamaha ma con tutti i modelli in vendita sul mercato non sai quale scegliere? Non ti preoccupare perché ci siamo noi per aiutarti.

Infatti, dopo aver investigato in lungo e in largo, abbiamo preparato una guida breve ma completa con tutte le informazioni necessarie per poter trovare il modello di chitarra classica Yamaha più adatta a te e con un buon rapporto qualità prezzo.

Confronto delle migliori chitarre classiche Yamaha

Top 3 delle migliori chitarre classiche Yamaha

Yamaha C40BLII

PRO

CONTRO

La chitarra classica C40BLII della serie C è un modello offerto da Yamaha, pensato per chi è alle prime armi, dato che è uno strumento dalla sonorità eccezionale e dalle buone prestazioni che permettono di suonare con facilità.

Ha un design classico di un colore nero elegante e finiture lucide, con una dimensione full-size di 102 x 46 x 13 cm ed un incredibile peso di 1.5 kg, per cui è facile da trasportare, grazie anche alla sua leggerezza e la sua maneggevolezza. È perfetta per gli adolescenti e per gli adulti, avendo una scala di 4/4 di 650 mm.

È caratterizzata da un top in abete, retro e lati mercanti e una tastiera in palissandro, che conferiscono un aspetto molto naturale, e 6 corde in nylon. La chitarra si adatta ai diversi generi musicali, oltre al fatto che è perfettamente regolata e pronta da suonare, senza dover sistemare l’altezza delle corde o l’angolo del manico.

Le meccaniche cromate della C40II funzionano con precisione, offrendo sempre un’ottima intonazione.

Valutazione media su Amazon

4.3/5

La nostra opinione

Dentro alla confezione abbiamo trovato come di consueto la chitarra classica ed il manuale delle istruzioni. Abbiamo preso tra le mani lo strumento ed abbiamo controllato la sua qualità costruttiva e, che dire, Yamaha è una certezza. Infatti, si vede a colpo d’occhio che è solida e resistente, anche grazie al fatto che i legni usati, anche se economici, sono stati lavorati bene.

Esteticamente è anche molto bella, con un colore nero molto elegante e delle finiture lucide semplici ma di qualità. Si vede che la marca ha cura dei dettagli. Provando a suonarla per un paio di giorni, ci siamo resi conto che la chitarra ha un bel suono, dolce e potente allo stesso tempo, visto che la cassa acustica ha una discreta risonanza. Come ci capita spesso e volentieri, lo strumento prima di essere usato richiede di un’accordatura.

Essendo pignoli, ci è dispiaciuto il fatto che non includa alcun tipo di accessorio, ma vista la qualità dello strumento ed il prezzo di vendita, non abbiamo preteso troppo.
In conclusione, possiamo dirvi che si tratta di una chitarra con tutta la qualità che offre da sempre Yamaha. È un modello che si adatta ad ogni tipo di necessità, sia per chi è principiante che per chi è più navigato e cerca uno strumento per esercitarsi a casa.

Yamaha F310P

PRO

CONTRO

La chitarra classica Yamaha F310P è uno strumento musicale che non solo offre delle ottime prestazioni musicali ed un’elevata resistenza e stabilità, ma anche un kit con inclusi tutti gli accessori di cui uno studente ha bisogno.

Ha un design classico, di colore sunburst, con una dimensione di 15.2 x 109 x 53.8 cm ed un peso che appena arriva ai 2.5 kg, per cui può essere facilmente portata ovunque, anche da casa a scuola in totale comodità. Grazie al fatto che ha una scala di 636 mm, è il modello adatto per essere utilizzato dai principianti.

Il suo corpo è in shorea, un top in abete con un collo in nato, una tastiera in palissandro così come il collo, con una qualità caratteristica tipica delle chitarre della serie F. Ha 6 corde in acciaio, adatte ad ottenere un suono più potente.

Il kit include diversi accessori tra cui: un set di corde, la custodia, la cinghia, l’accordatore ed un dvd, 3 plettri ed il treppiede.

Valutazione media su Amazon

4.4/5

La nostra opinione

All’interno del pacco abbiamo trovato tutto ciò che era riportato nella descrizione: la chitarra classica, un set di corde, la custodia, la cinghia, l’accordatore ed un dvd, 3 plettri ed il treppiede. Sicuramente vi sarete accorti che il punto di forza del modello analizzato è il fatto che, per un prezzo molto contenuto, sono inclusi una serie di accessori essenziali per ogni principiante che vuole imparare a suonare fin da subito. Inoltre, non solo si tratta del numero di accessori ma anche della loro qualità. In questo caso possiamo dire che sono di buona fattura.

Forse la custodia ci è sembrata un po’ sottile ma è una piccolezza. Per quanto riguarda, la qualità costruttiva dello strumento, possiamo solo dire che si vede il marchio di fabbrica Yamaha, dato che la chitarra è solida e resistente. Anche il suono è niente male. Infatti, dopo averla provata per vari giorni, possiamo dire che il suono è potente e caldo, suona bene sia negli acuti che nei bassi, grazie anche al fatto che la tastiera è precisa e che le meccaniche sono di buona qualità e solide. Inoltre, grazie alla dimensione della scala, abbiamo visto che la chitarra è molto maneggevole e facile da usare.

In definitiva, vi garantiamo che con questo kit non rimarrete delusi, perché non solo avrete tra le mani una chitarra di ottima qualità, ma anche degli accessori utili per imparare a suonare fin da subito.

Caratteristiche che ti potrebbero interessare
  • Corpo in abete
  • Legno di palissandro sia per la tastiera che per il ponte
  • Qualità e suono ad un prezzo accessibile
  • Elevata resistenza e stabilità
  • Per gli studenti ma anche per i musicisti più esperti

PRODOTTO 3 + IDEALE PER ...

PRO

CONTRO

La chitarra classica C40BLII della serie C è un modello offerto da Yamaha, pensato per chi è alle prime armi, dato che è uno strumento dalla sonorità eccezionale e dalle buone prestazioni che permettono di suonare con facilità.

Ha un design classico di un colore nero elegante e finiture lucide, con una dimensione full-size di ‎102 x 46 x 13 cm e un incredibile pesi di 1.5 kg, per cui è facile da trasportare anche grazie alla sua leggerezza e la sua maneggevolezza. È perfetta per gli adolescenti e per gli adulti dato che ha una scala di 4/4 di 650 mm.

Caratterizzata da top in abete, retro e lati meranti, tastiera in palissandro che le conferiscono un aspetto molto naturale e 6 corde in nylon, la chitarra si adatta ai diversi generi musicali oltre al fatto che è perfettamente regolata e pronta da suonare senza dover regolare l’altezza delle corde o l’angolo del manico.

Le meccaniche cromate della C40II funzionano con precisione, offrendo sempre un’ottima intonazione.

Valutazione media su Amazon

4.1/5

La nostra opinione

Dentro della confezione abbiamo trovato come di consuetudine, la chitarra classica e il manuale delle istruzioni. Incuriositi, abbiamo preso tra le mani lo strumento e abbiamo controllato la sua qualità costruttiva e che dire, Yamaha è una certezza. Infatti, si vede a colpo d’occhio che è solida e resistente anche grazie al fatto che i legni usati, anche se economici, sono stati lavorati bene.

Esteticamente è anche molto bella, con un colore nero molto elegante e delle finiture lucide semplici ma di qualità. Si vede che la marca ha cura dei dettagli. Provando a suonarla per un paio di giorni ci siamo resi conto che la chitarra ha un bel suono, dolce e potente allo stesso tempo, anche grazie al fatto che la cassa acustica ha una discreta risonanza. Come ci capita spesso e volentieri, lo strumento prima di essere usato richiede di essere accordata.

Essendo pignoli, ci è dispiaciuto il fatto che non include nessun tipo di accessorio, ma vista la qualità dello strumento e il prezzo di vendita, non abbiamo preteso troppo.

A modo di conclusione possiamo dirvi che si tratta di una chitarra con tutta la qualità che offre da sempre Yamaha. È un modello che si adatta ad ogni tipo di necessità, sia per chi è principiante sia per chi è più navigato e cerca uno strumento per esercitarsi a casa.

Guida all'acquisto

Prima di passare alla guida

Prima è necessario spiegarti brevemente cos’è una chitarra classica. Si tratta di uno strumento cordofono, che assomiglia in tutto e per tutto a una chitarra acustica, dato che è formata da corpo, cassa di risonanza, manico, tastiera e corde, ma con la differenza che il manico è più lungo e ampio, con meno tasti e le corde sono di Nylon. Inoltre, sebbene non sia sbagliato usare un plettro, questo tipo di strumento è nato per essere suonato pizzicando le corde con le dita, ricorrendo al fingerstyle. Infine, va sottolineato che è uno strumento consigliato dai maestri di musica per gli studenti principianti alle prese con le prime lezioni di musica. Giustamente Yamaha è conosciuta sul mercato come produttrice di strumenti a scopo didattico, come la sua chitarra per principianti.

Yahama: sinonimo di qualità.

Nata grazie a Torakusu Yamaha in Giappone nel 1887, sotto il nome Nippon Gakki Company, in pochi anni è riuscita a trasformarsi in uno dei marchi leader nel settore degli strumenti musicali, non solo per fabbricare modelli di buona qualità, dato che anche i loro prezzi sono competitivi. In ogni caso, va detto che non producono solo chitarre, perché sul catalogo offrono anche tastiere, batterie, violini, casse, bassi, accessori vari ecc. In tutti i casi vi assicuriamo che troverete la perfetta chitarra classica adatta alle vostre esigenze con il miglior rapporto qualità prezzo.

Adesso possiamo passare alla nostra guida, non senza prima invitarvi a leggere il nostro post dove parliamo delle chitarre classiche in generale, se siete interessati.

Prima dell’acquisto: come scegliere il modello più giusto per noi?

Domanda che in molti si fanno e a cui non c’è una risposta semplice. Tuttavia, noi vi consigliamo di seguire alcuni passi, per poter definire alcuni criteri fondamentali. In un primo momento, dovreste pensare a chi è il destinatario finale dello strumento, se si tratta di un principiante alle prime armi oppure un professionista amante della musica. Questo perché ogni persona avrà esigenze diverse in base alle proprie necessità. Come vi abbiamo accennato prima, Yamaha offre vari modelli di chitarre pensate per gli aspiranti chitarristi. Poi, dovreste stabilire un budget, ovvero quanto potete spendere. Va detto che la marca Yamaha ha chitarre classiche di fascia economica e di fascia media, tutto dipende dal modello e dagli accessori che si comprano. Infine, dovete considerare anche che stili musicali volete suonare, dato che le chitarre non sono tutte uguali sia nelle dimensioni che nei legni usati, che modificano la qualità del suono emesso. Tutto dipende dai vostri gusti personali. Una volta stabiliti questi punti, sicuramente la lista dei modelli si riduce e quindi potete passare ad analizzare le caratteristiche principali degli strumenti e trovare così finalmente la chitarra che fa al caso vostro. 

Fattori più importanti da prendere in considerazione per fare l’acquisto

Quando si vogliono valutare le diverse caratteristiche principali di una chitarra classica, si devono analizzare: il corpo, il manico, la tastiera, il ponte e le corde, oltre che le diverse tipologie e dimensioni dei modelli in vendita.

Cominciamo con le dimensioni dello strumento. Ogni chitarra ha una determinata dimensione che si adatta ai diversi destinatari. La grandezza dipende dalle frazioni dette anche diapason, ovvero la distanza tra il capotasto e il ponticello. È così che troviamo:

  • la chitarra 4/4 o standard: è un modello per adulti, il cui il diapason misura 66 cm;
  • la chitarra 3/4: ha un diapason di 60 cm ed è ideale per i bambini dagli 8 fino agli 11 anni;
  • la chitarra 1/2 o 2/4: perfetta per i bambini dai 5 agli 8 anni, ha un diapason di 55 cm;
  • la chitarra 1/4: scelta per i più piccoli (4/6 anni) con un diapason di 48 cm.

Tipologie di chitarre classiche

Anche se tra i vari modelli non ci sono troppe differenze, quelle piccole diversità modificano il tipo di suono emesso. Tra i modelli troviamo: le chitarre flamenco, da studio, da concerto e le  elettrificate. In questo caso vi spiegheremo i primi due tipi e quella elettrificata perché sono i modelli offerti da Yamaha. La chitarra da concerto è per lo più progettata per i musicisti professionisti. In quanto alla chitarra flamenca, adatta per il flamenco, ha un suono deciso che si deve al tipo di legno usato (cipresso, palissandro, abete o cedro rosso) e al ponte che è più basso. La chitarra da studio è quella più famosa e venduta per la buona combinazione tra i legni usati e la qualità costruttiva. La chitarra elettrificata invece si differenzia dalle altre perché ha un suono più amplificato grazie ai pickup piezoelettrici ed il collegamento ad un amplificatore esterno. 

Elementi fisico-materiali

Il corpo, detto body, ha una forma a 8 ed influisce sul suono prodotto grazie al materiale legnoso usato e condiziona anche la pesantezza dello strumento, quindi anche la comodità con cui suona il chitarrista. Sul corpo troverete la cassa di risonanza, con la tipica cavità che amplifica naturalmente il suono quando le corde sono pizzicate. Va sottolineato che la cassa non deve avere spaccature né altre debolezze altrimenti ne risente la qualità del suono

Per quanto riguarda il manico, la sua lunghezza dipende da quella delle corde vibranti. Questo è importante perché la lunghezza del manico che si deve scegliere, a sua volta dipende dalla grandezza delle mani di chi suona. Per questo non ci stancheremo mai di ricordarvi di provare vari modelli, fino a trovare quello con cui vi sentite più comodi. Sul manico troverete la tastiera in palissandro, con 19 tasti che hanno come compito la produzione delle diverse note, oltre che il ponte e il capotasto che aiutano a mantenere le corde alla giusta distanza. In linea di massima, sono di materiale plastico. 

Dal canto loro le 6 corde sono fatte di nylon, ovvero di sottili fili avvolti, il che le rende più resistenti e più morbide al tatto (per questo sono le preferite dai principianti).

Infine, come potete vedere mentre spiegavamo le varie parti della chitarra, facevamo enfasi sui tipi di legno che si usano. Questo perché condizionano il tipo e la qualità del suono emesso dallo strumento.

Accordatura

In tutti i tipi di chitarra l’accordatura è un fattore essenziale che la dice lunga sulla qualità dello strumento, dato che, se la chitarra perde spesso l’accordatura, lo strumento non è di buona qualità. Infatti, l’accordatura garantisce che le note suonino correttamente. Per questo si possono usare accordatori elettronici oppure ricorrere ad alcune app presenti negli store degli smartphone.

Accessori

Gli accessori sono sempre comodi, sia che tu sia un principiante o un chitarrista un po’ più esperto. Tra gli accessori che vi consigliamo di avere, troverete: i plettri, lo stand, la custodia da trasporto, la tracolla, l’accordatore elettronico e le corde di ricambio. Va detto che a volte questi accessori sono inclusi nel prezzo di vendita, altri devono essere acquistati a parte oppure c’è una terza opzione che vi consigliamo vivamente se siete musicisti in erba: i set completi. Con questi set, come quelli offerti da Yamaha, non solo acquistate lo strumento ma anche una serie di accessori base.

Modelli e prezzi

Come vi abbiamo detto in precedenza, Yamaha offre diversi modelli di chitarre, soprattutto per principianti e per studenti. Quelli che vi suggeriamo sono: CS40II, CG20, CG150SA, CG192S. Va detto che si possono identificare i modelli in base alla serie:            

  • Serie C: adatta ai principianti
  • Serie CGS: con un prezzo più elevato, perfetta per chi è più esperto;
  • Serie CG: sono le chitarre tradizionali di alta qualità;
  • Serie GC: prodotti di fascia alta, con un buon suono, di elevata qualità e con ottimi materiali.

In quanto ai prezzi, potete trovare chitarre classiche entry level di fascia economica con un costo che si aggira tra i 200€ ed i 300€. Volendo potete anche comprare modelli di fascia intermedia con un prezzo superiore ai 300€. In ogni caso, vi assicuriamo che potete trovare la chitarra più adatta a voi con un ottimo rapporto qualità prezzo.

In offerta oggi su Amazon

Le migliori chitarre classiche Yamaha