Le migliori chitarre classiche economiche del 2022

Le migliori chitarre classiche economiche

Quali sono le migliori chitarre classiche economiche del 2022?

Stai cercando una nuova chitarra classica ma non vuoi spendere troppo ed avere comunque uno strumento di ottima qualità?

Sei nel posto giusto! Dopo una lunga ricerca, abbiamo preparato una breve ma completa guida che possa esserti di aiuto per trovare il modello che si adatti di più alle tue esigenze e al miglior prezzo.

Confronto delle migliori chitarre classiche economiche

Top 3 delle migliori chitarre classiche economiche

PRO

CONTRO

La chitarra classica Navarra NV2PK è un modello con un fantastico set, creato non solo per principianti, essendo incredibilmente versatile. Infatti, si adatta a diversi generi musicali come le ballate di musica classica, rock o pop ecc. Inoltre, offre ottime prestazioni ad un prezzo contenuto.

Ha un design classico, con una tavola di colore nero, fondo e fasce nere ed una splendida rifinitura dei bordi color crema. Ha una dimensione di 94 x 37 x 104 cm (4/4), una scala di 650 mm ed un peso di 2.4 kg che permette di trasportarla ovunque si voglia, grazie anche alla comoda custodia inclusa.

Il suo corpo è in tiglio, così come il collo, mentre la tastiera è in acero, oltre ad avere le corde in bronzo e nylon ed un ponte fisso. Essendo un modello pensato per principianti, presenta sui tasti 3/5/7/9/12 delle marcature che rendono facile la loro individuazione durante la fase iniziale di studio.

Il kit venduto include: borsa da trasporto imbottita con cinghie a zaino e tasca per gli spartiti, 2 plettri, accordatore display LCD con ago illuminato e libro illustrativo con CD.

Valutazione media su Amazon

4.1/5

La nostra opinione

Dentro alla confezione abbiamo trovato tutto ciò che era riportato nella descrizione: la chitarra classica, la borsa da trasporto imbottita, 2 plettri, l’accordatore, il libro illustrato ed il manuale delle istruzioni. Ovviamente, come si può intuire, il punto forte dello strumento è senz’altro il fatto che per un prezzo incredibile venga inclusa una serie di accessori essenziali per imparare a suonare. Non si tratta solo della quantità ma anche della qualità di questi accessori che ci hanno stupito, soprattutto l’accordatore. 

Concentrandoci sulla chitarra vera e propria, possiamo dire che è di buona fattura ed anche piuttosto solida, cosa che non ci aspettavamo, soprattutto per il prezzo. Infatti, anche se a prima vista può sembrare che non sia molto resistente, vi garantiamo che vi ricrederete data la solidità dei legni usati. Anche esteticamente è bella visto che, anche se il nero usato è molto sobrio, gli da un tocco di eleganza che non guasta. Il suono è niente male, pulito e caldo, anche grazie alla resistenza delle meccaniche. C’è da dire che all’inizio si scordava spesso, ma è una questione di pazienza ed in poco tempo si risolve il problema.

In definitiva, è un set completo che consigliamo vivamente a chi è alle prime armi, soprattutto per degli studenti delle medie, che potranno ottenere delle buone prestazioni con una chitarra con un ottimo rapporto qualità prezzo.

Caratteristiche che ti potrebbero interessare
  • Tavola colore nero, Fondo e fasce nero, Rifinitura bordi color crema
  • Bottoni in nickel-silver, Meccaniche nichelate stabile
  • Scala 650 mm
  • Larghezza sellette: 52mm, Marcatura su tasti 3/5/7/9/12
  • Borsa imbottita con cinghie zaino e tasca per spartiti, Accordatore display LCD con ago con illuminato, Libro grandi successi con CD, 2 Plettri

PRO

CONTRO

La chitarra classica Yamaha CGS102AII è uno strumento musicale perfetto per gli studenti alle prese con le prime lezioni di musica, grazie al suo corpo ridotto di facile utilizzo, che permette di ottenere delle buone prestazioni sonore ad un prezzo contenuto, senza rinunciare alla qualità.

Questa chitarra si caratterizza per la sua buona sonorità e per i dettagli accurati, ovvero un modello con dei legni di qualità ed un design che non ha tempo né suono.

Il modello ha un design classico ed un look accattivante con quel colore naturale, una dimensione di 85.8 x 31 x 8.4 cm ed un peso di appena 1.3 kg. Proprio per queste caratteristiche, la chitarra Yamaha è facile da trasportare dove se ne abbia bisogno. Avendo una dimensione ½ è il modello giusto per più piccoli che si stanno avvicinando al mondo della musica.

Ha un corpo in abete rosso, un collo in nato ed una tastiera in palissandro, oltre ad avere 6 corde in nylon ed un ponte fisso.

Valutazione media su Amazon

4.2/5

La nostra opinione

All’interno del pacco abbiamo trovato quello che ci aspettavamo, ovvero la chitarra classica ben imballata ed il manuale delle istruzioni. Appena presa la chitarra tra le mani, abbiamo controllato la qualità dei materiali usati e come sempre Yamaha è la certezza che lo strumento è di ottima qualità. Infatti, già a vista d’occhio si può vedere che il modello è di ottima fattura, fatto con legni solidi che garantiscono un’ottima qualità costruttiva.

Quello che ci ha stupito è stato il manico ben fatto, con una dimensione adatta alle mani di un bambino, oltre ad essere ben posizionato in modo da evitare degli inconvenienti. Anche esteticamente è molto bella, con un colore naturale dal tocco classico delle rifiniture che fanno il suo bel figurone.

Ma non solo è bella, dopo averla suonata un po’ ci siamo accorti che il suono è di qualità, grazie anche al fatto che non si sentono vibrazioni o ronzii come capita in altri modelli. L’unica cosa che ci ha un po’ delusi, ma neanche troppo, è il fatto che non siano inclusi gli accessori.

In conclusione, possiamo dire che Yamaha come al solito è una certezza e questo modello di ottima qualità, ad un buon prezzo, è perfetto per i più piccoli che muovono i primi passi nel mondo della musica.

Caratteristiche che ti potrebbero interessare
  • Per il prossimo concerto della scuola: la CGS102All si caratterizza per la buona sonorità e per i dettagli accurati grazie alla combinazione della tavola in abete e del meranti per il fondo e fasce
  • Il modello adatto ai giovani principianti: la chitarra è comoda da imbracciare e da suonare grazie ad un corpo 1/2, la lunghezza della scala di 535 mm e la larghezza del capotasto di 48 mm
  • Look accattivante: la tastiera e il ponte in palissandro di colore naturale ispirano con il loro look classico
  • Legni di qualità, design senza tempo e suono Yamaha: la chitarra CGS102All è perfetta per i giovani studenti che desiderano suonare i primi accordi a scuola o a casa
  • Articolo consegnato: 1 x Yamaha CGS102AII Chitarra Acustica da Studio, dimensioni: 1/2, larghezza del capotasto: 48 mm; perfetta per i bambini

PRO

CONTRO

La chitarra classica Tiger ACG1-BL è uno dei modelli di fascia economica adatto per gli aspiranti giovani musicisti e per gli adulti in erba. Anche se ha dimensioni ridotte è potente e produce un suono brillante.
Ha un design classico di colore blu, il fondo e le fasce nere ed una rifinitura di colore bianco. 

È un modello ¾ con una dimensione ridotta di‎96.5 x 36.5 x 9 cm ed un peso che non arriva neanche ai 3 kg, per cui è perfetta per essere trasportata ovunque si voglia, anche da casa a lezione, in totale comodità. Inoltre, è consigliata per uno studente di scuola media o per un bambino che sta cominciando ad imparare a suonare.

Il suo piccolo corpo è in tiglio, con un ponte fisso e delle meccaniche e ingranaggi chiusi che non solo rendono la chitarra più elegante, ma impediscono anche l’ingresso di polvere e sporco che potrebbe intasare il meccanismo di accordatura.

Infine, il modello include un incredibile kit di accessori essenziale per ogni aspirante chitarrista, che comprende: le corde di ricambio in acciaio, una tracolla per chitarra, i plettri ed una borsa da trasporto.

Valutazione media su Amazon

4.5/5

La nostra opinione

Nel pacco abbiamo trovato tutto quello che ci aspettavamo: la chitarra classica, le corde di ricambio in acciaio, una tracolla, i plettri, una borsa da trasporto ed il libretto delle istruzioni. Si può chiaramente capire che uno dei punti di forza del modello analizzato è il kit con tutti gli accessori di base inclusi, ad un prezzo molto contenuto. Inoltre, ci sono sembrati anche di buona qualità anche se la custodia ha un odore un po’ forte, ma è solo una piccolezza. 

Passando a controllare la qualità dei materiali usati, possiamo dire che siamo rimasti sorpresi, soprattutto considerando il prezzo di vendita, dato che la chitarra ci è apparsa di buona fattura, abbastanza solida con un’estetica niente male. Infatti, è ben rifinita nei dettagli con quel blu spettacolare che rende il suono fantastico. Ovviamente, dopo averla provata per alcuni giorni, possiamo dirvi che, oltre ad essere molto comoda, è anche facile da usare e produce un buon suono, ben bilanciato, pulito con degli ottimi bassi. 

Come succede spesso, la prima volta, deve essere accordata e vi avvisiamo che capita che si scordi spesso al principio, ma è una questione di tempo, dato che dopo poco le corde si stabilizzano ed il modello riesce a mantenere a lungo l’accordatura.
Si tratta di un modello con un set di accessori ad un prezzo imbattibile, di ottima qualità, perfetto per chi sta imparando a suonare: non solo troverà comodità nella chitarra, ma anche maneggevolezza.

Caratteristiche che ti potrebbero interessare
  • Chitarra acustica a corpo piccolo con corde in acciaio – ideale per bambini dai dodici anni in su
  • Design dal corpo piccolo ideale per far suonare i bambini o come chitarra in stile viaggiatore per adulti
  • Le meccaniche con ingranaggi chiusi non solo completano l’aspetto, ma aiutano anche a velocizzare l’accordatura
  • La confezione include corde di ricambio, tracolla, plettri e borsa da concerto con cinghie per zaino
  • Il collo snello e l’azione bassa lo rendono facile da suonare a casa, in esercitazione o in giro

Guida all'acquisto

Prima di passare alla nostra guida

Prima di passare alla guida vera e propria con i nostri consigli e tips da seguire, ci sembra doveroso spiegarvi cos’è una chitarra classica. Si tratta di uno strumento cordofono, come la chitarra acustica, che produce il suono grazie alle vibrazioni delle corde quando sono toccate, suono che si amplifica naturalmente grazie alla cassa di risonanza con la sua tipica cavità. In linea di massima, è uno strumento usato per la musica classica, per il flamenco o lo stile latinomericano. Va anche detto che è uno strumento che viene spesso consigliato dai maestri di musica per i principianti.

Ora possiamo passare alla guida e vorremmo anche invitarvi, se abbiamo risvegliato la vostra curiosità, a passare a leggere il post precedente dove parliamo delle chitarre classiche in generale.

Scegliere la chitarra classica: come fare?

Non è una domanda semplice a cui rispondere, infatti dipende tutto dalle esigenze personali e da diversi fattori che entrano in gioco. In ogni caso, prima di analizzare in maniera minuziosa gli elementi principali dalle chitarre, si devono prendere una serie di decisioni. Prima di tutto, si deve capire chi userà la tastiera, cioè il destinatario. Va sottolineato il fatto che spesso i modelli di fascia economica sono pensati e creati più che altro per gli aspiranti chitarristi (chitarre entry level) o per chi suona già da un po’, ma ha comunque un budget ristretto. E così arriviamo al secondo punto. 

Si deve stabilire che budget avete, ovvero fino a quanto potete spendere. In questa guida esaminiamo le chitarre più economiche per chi non può spendere troppo, per cui il prezzo si dovrebbe aggirare intorno ai 100€ ed i 200€, forse un po’ di più, ma non superare i 300€ dato che si tratta di modelli di fascia intermedia. Infine, si deve anche considerare che stili musicali volete suonare, perché non tutti i modelli di chitarra suono uguali. Ci sono alcuni adatti a degli stili specifici. Una volta stabiliti questi criteri, potete passare a valutare le proprietà specifiche dello strumento, in modo tale da poter scegliere quello più giusto che si adatti alle vostre esigenze a un buon prezzo. 

Caratteristiche tecniche principali della chitarra classica da tenere in considerazione prima della scelta della chitarra giusta

Non tutti i modelli hanno le stesse dimensioni che dipendono dalle frazioni, quindi dalla distanza tra il capotasto ed il ponticello o diapason. Le dimensioni principali sono:

  • la chitarra 4/4: progettata per gli adulti, con un diapason di 66 cm;
  • la chitarra 3/4: con un diapason di 60cm, pensata per bambini tra gli 8 e gli 11 anni;
  • la chitarra 1/2 o 2/4: ideale per i più piccoli (5/8 anni) ha un diapason di 55 cm;
  • la chitarra 1/4: perfetta per i bimbi di 4 o 6 anni, ha un diapason di 48 cm.

Inoltre, le chitarre possono essere differenziate anche per il tipo di corpo che hanno. C’è da dire che non ci sono molte differenze tra i tipi di corpo, ma queste differenze minime condizionano lo stile musicale che può essere suonato. Tra i modelli che potete trovare ci sono: la chitarra classica flamenco, quella da studio e quella elettrificata.  Mentre si cerca uno strumento economico, i tipi di corpo che predominano sono il flamenco e quello da studio. 

Per quanto riguarda la chitarra flamenco, ha un ponte più basso e tra i materiali usati troviamo il cipresso, il palissandro, l’abete o il cedro. Queste due qualità fanno sì che il suono emesso sia più deciso e potente, con un sustain ridotto. Mentre i modelli da studio, sono quelli più famosi e diffusi sia per la qualità costruttiva che per i legni usati, e per questo sono suggeriti spesso e volentieri dai maestri di musica. Per quanto riguarda le chitarre classiche elettrificate e quelle da concerto, si trovano in una fascia di prezzo più elevata, una fascia medio-alta, ragione per cui non sono spiegate in questo post.

Parti della chitarra: la loro qualità influisce sul prodotto

Per poter fare un buon acquisto e scegliere così un buon prodotto senza lasciarci lo stipendio, si devono valutare le parti che formano la chitarra, ovvero il corpo, le corde, il manico, la tastiera, il ponte ed i materiali usati.

Cominciamo con il body, detto anche corpo della chitarra, che ha una forma caratteristica a 8, influisce sia sul corpo che sulla facilità con cui si suona lo strumento. I materiali usati variano in base alle marche e ai prezzi, ma in linea di massima potete trovare l’abete o il cipresso. Sul corpo c’è anche la cassa di risonanza o armonica, con una cavità che permette di amplificare in maniera naturale il suono prodotto dalle corde. Anche se stiamo valutando modelli economici, dovete comunque controllare che la cassa sia di buona qualità: da questo dipende la qualità del suono, per cui non ci devono essere spaccature né altri tipi di debolezze. I materiali usati nella cassa armonica, nelle fasce e nel fondo, possono essere di diversi tipi. 

Dobbiamo anche analizzare il manico, ovvero la parte più lunga dalla chitarra, che deve essere il più comodo possibile per le mani. Va detto che la lunghezza dipende da quella delle corde vibranti, e consigliamo sempre di provare varie chitarre per non sbagliare, perché se lo strumento risulta incomodo, finirà in qualche angolo a prendere polvere. Sul manico troverete anche la tastiera, generalmente in palissandro o betulla, con 19 tasti, il cui compito è la produzione di diversi suoni. Inoltre, ci sono anche il ponte ed il capotasto che fanno in modo che le corde abbiano la giusta distanza tra loro. Bisogna prestare attenzione a questi due elementi, perché nei modelli più economici si usa la plastica, per cui è necessario controllare che si tratti di un buon materiale plastico altrimenti ne risente la longevità dello strumento.

Per quanto riguarda le corde, le chitarre classiche ne hanno 6 fatte di nylon con sottili fili avvolti (a differenza della chitarra acustica con corde in acciaio). Questo garantisce una maggior resistenza oltre che sono più facili da suonare, perché più morbide per i polpastrelli. Quando le corde sono pizzicate allo stesso tempo che si tocca un tasto, si produce il suono, che si propaga non solo grazie alla tavola armonica ma anche grazie alla Paletta, che si trova nella parte superiore vicino alle chiavi che regolano l’accordatura. 

Come potete osservare, facciamo particolarmente enfasi sui legni utilizzati, perché condizionano la qualità sonora del prodotto. Va detto che, trattandosi di chitarre economiche, i materiali usati non sono di altissima qualità, ma in ogni caso le varie marche offrono modelli per chi ha un budget ridotto ma con una buona qualità costruttiva. 

Accordare la chitarra classica

Avere uno strumento perfettamente accordato è il fattore più importante per poter suonare correttamente un brano. Si può’ accordare a orecchio, cosa che fanno gli esperti amanti della musica, oppure si può ricorrere ad un accordatore esterno che si usa in ogni corda, o utilizzare alcune delle app sviluppate per questo compito.

Accessori

Gli accessori fanno sempre comodo, anche perché il più delle volte non sono inclusi nel prezzo di vendita, a meno che non compriate un set completo che ne include alcuni a un prezzo scontato. In ogni caso, tra gli accessori necessari che vi consigliamo, troverete: i plettri, lo stand, la pratica custodia con cinghie da trasporto, il supporto per chitarra, la tracolla, l’accordatore elettronico e corde extra di ricambio.

Marchi di chitarre e prezzi: cosa c’è da sapere

Arriviamo così ad un altro fattore importante quando si acquista uno strumento: il brand. La marca risconociuta ci rassicura che la chitarra che stiamo per comprare è di buona qualità, per cui non vi pentirete dell’acquisto. Dopo una lunga ricerca, tra i marchi rinomati, più conosciuti e famosi, abbiamo trovato: Navarra (NV 12 4/4), Yamaha (C4011), Eko (CS-10, vibra 100), e Cordoba (Protege C1M).

Infine, le chitarre classiche analizzate hanno una fascia di prezzo economica che si aggira intorno ai 100€ e i 200€, forse qualcosina in più se acquistate un set completo o alcuni accessori a parte.  In ogni caso, non dovete avere dubbi, perché anche se sono prezzi più bassi, questo non vuol dire che non siano prodotti di qualità. Vedrete che troverete un bellissimo strumento con il miglior rapporto qualità prezzo.